Il Ministro degli esteri britannico: “pronta ad utilizzare l’Arsenale britannico nucleare, anche se dovesse significare l’annientamento globale”

98

La psicosi guerrafondaia indotta dall’establishment politico, continua ad imperversare in occidente, e non risparmia le elezioni UK.

Liz Truss, Ministro degli Esteri e candidato come Primo Ministro alle elezioni di quest’anno nel Regno Unito, ha dichiarato ai microfoni di Times Radio, di essere “pronta ad utilizzare l’Arsenale britannico nucleare, anche se dovesse significare l’annientamento globale”

Agghiacciante l’estratto dell’intervista andata in onda su Times Radio:

Giornalista: “Quando le è stato chiesto se fosse disposta ad utilizzare armi nucleari, anche e questo fosse costato l’annientamento globale, Lei ha detto che sì, lo avrebbe fatto. Io mi sarei sentito fisicamente male a dover affrontare un compito del genere, ci può spiegare il suo punto di vista?”

Liz Truss: “Sarei pronta a farlo. Un Primo Ministro, deve essere in grado di fare anche questo”

Le a dir poco agghiaccianti parole del Ministro agli Esteri britannico, nonché candidato alle elezioni come Primo Ministro del Regno Unito, ci dimostrano l’ignoranza politica e soprattutto umana, che accomuna la maggioranza dell’establishment politico occidentale, rendendo cristallino che in questa decadenza istituzionale, la cittadinanza e l’interesse nella sua sicurezza, sono all’ultimo posto nelle agende governative, dopo le carriere e la conservazione del potere.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here